venerdì 24 maggio 2019, ore
HOME
DIAWARA - L'estate si avvicina e bisognerà prendere una decisione in chiave mercato
12.03.2019 11:16 Fonte: Fabio Tarantino per il Roma

L'età è l'unico alibi che ancora tutela le prospettive di crescita di Amadou Diawara: ventuno anni, per il centrocampista guineano, che non ha convinto neppure col Sassuolo, al fianco di Allan, autore di una partita sufficiente, senza spunti né colpi ad effetto, con qualche errore e l'impressione, evidente, di una condizione mentale ancora distante da quella della sua prima stagione al Napoli. Ne è passato di tempo, esattamente due anni, e in questi mesi Diawara - mai considerato un titolare - non è mai riuscito ad emergere, ad imporsi, a sovvertire gerarchie che sono tecniche, legate al campo, a ciò che ha detto senza filtri o inganni. Non è mai stato in discussione il talento di Diawara, solo la sua capacità di poter essere prezioso in questa squadra nel ruolo di alternativa. Tutte le volte che è stato chiamato in causa c'ha provato, con impegno, senza (quasi) mai riuscire ad imporsi. E l'estate si avvicina e bisognerà prendere una decisione, in chiave mercato.

 

LA SUA PROVA. Col Sassuolo non demerita, Diawara, ma si limita al compitino, non prende iniziativa, non va mai oltre uno scarico al compagno. Brilla solo nella ripresa, dal limite, con un bel tiro che Pegolo deve smanacciare in corner. Per il resto l'ex Bologna è autore di una prova da ordinaria amministrazione: intesa da rivedere con Allan, che ha caratteristiche simili, e poca velocità nella manovra, nell'impostazione, nelle intenzioni di accelerare per trovare il varco giusto. In più, all'ottantesimo, la quinta ammonizione della sua stagione che lo ha condizionato per il finale di gara.

 

IBRIDO. Diawara ha qualità ma non le sfrutta del tutto, è potenzialmente un talento ma solo quando riesce ad accorgersene del tutto. Nel suo primo anno a Napoli, con Sarri, stupì tutti allo Stadium con la Juve o al Bernabeu col Real Madrid. Gare difficili che giocò con enorme personalità, a testa alta. Era la stagione della leggerezza, Diawara aveva tutto da guadagnare e nulla da perdere. Da allora non è riuscito a ripetersi: lo scorso anno è stato chiuso da Jorginho, quest'anno ha raccolto diciotto presenze complessive, non poche, ma non è riuscito a lasciar traccia, a convincere Ancelotti. Per questo motivo l'allenatore continua a considerarlo un'alternativa e intanto l'estate si avvicina e con essa il mercato: da parte del calciatore ci sarà l'esigenza di giocare di più, da quella del Napoli il diritto di capire fino a che punto un gioiellino come Diawara, pagato quindici milioni nell'estate del 2016, possa risultare ancora utile in vista del domani.

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in