mercoledì 20 marzo 2019, ore
HOME
MERCATO - Torna De Laurentiis dagli Stati Uniti, si decide il futuro di Kouame, possibile una contropartita nell'affare, per Allan il patron azzurro si siederà al tavolo solo per offerte di almeno 90 milioni, la situazione
11.01.2019 11:13 Fonte: Giovanni Scotto per il Roma

NAPOLI. Inutile perdere tempo: se non torna il boss non si fa nulla. Ed ovviamente il boss del Napoli è Aurelio De Laurentiis. In questi giorni gli affari di mercato, in entrata e in uscita, sono stati discussi dai pur validi collaboratori del presidente, il ds Cristiano Giuntoli e l’ad Andrea Chiavelli. Ma a decidere è Aurelio, ed è per questo che i dirigenti lo aspettano. Tornerà dalla vacanza invernale negli Stati Uniti domani. Domenica non sarà al San Paolo per Napoli-Sassuolo, ma dalla sua casa di Roma si metterà al lavoro per districare alcune situazioni di mercato.

 

KOUAME. Sul fronte entrate il discorso più vivo è quello per Christian Kouame. C’è una trattativa molto avanzata col Genoa: volontà comune di chiudere, c’è anche il sì del calciatore. Il Napoli ha offerto 20 milioni senza contropartite per prendere il giocatore dal 1 luglio, ma ha dato disponibilità a modulare l’offerta, senza snaturarla. Col Genoa Giuntoli e Chiavelli stanno discutendo sulla formula giusta (acquisto ora e prestito al Genoa, o acquisto valido dal 1 luglio), ma prima il club rossoblu ha chiesto tempo, poi ha chiesto una contropartita. Il Napoli, pur dando una certa disponibilità, ha offerto un’opzione (sempre per giugno) di uno dei calciatori meno utilizzati da Ancelotti. Il Genoa, invece, avrebbe richiesto subito Karnezis, Rog, oppure Younes. Il club azzurro ha dovuto dire no a tutte queste richieste. Insomma, serve mettere tutto nero su bianco, per questo i presidenti si metteranno a confronto per trovare la formula giusta. Col Genoa la trattativa per l’attaccante, da parte del Napoli, è definita. Il presidente Preziosi ha detto sì ai 20 milioni offerti dal Napoli, ma c’è la modalità d’acquisto da decidere, e in più la possibilità di inserire una contropartita per aiutare il Genoa a rinforzarsi. Il Napoli preferirebbe offrire un’opzione per un giocatore da prendere a giugno (anche in prestito) ma il Genoa sta provando a prendere qualcuno adesso. Sono stati richiesti, nell’ordine, Karnezis, Rog e Younes. Il Napoli ha dovuto dire no per ognuno di essi: il greco non è sul mercato, Rog preferisce andare allo Schalke 04 e comunque non voleva restare in Serie A per la lotta salvezza. Younes non ha chiesto di andar via e Ancelotti vuole lavorare con lui. Quindi bisogna chiudere, ma senza rialzi. Prima il Genoa ha chiesto un po’ di tempo per definire l’arrivo del centrocampista Sturaro e del portiere Jardei. Fatta per il brasiliano estremo difensore, mentre per il ritorno dello juventino la situazione è in stallo. Ma il Napoli non aspetterà oltre la prossima settimana.

 

ALLAN. Altra situazione calda è quella relativa a Marques Allan. L’interesse del PSG per il centrocampista brasiliano è concreto, ma non ci sono state offerte ufficiali. Sono i procuratori del brasiliano che hanno sondato la società partenopea, parlando con Giuntoli. Il tema è l’eventuale proposta di ingaggio per l’ex Udinese, che sarebbe non inferiore ai 6 milioni di euro. Oggi Allan ne guadagna poco più di due. Non si conosce quanto il PSG offrirebbe al Napoli: si è parlato di cifre mostruose, di 80 o 90 milioni di euro. In realtà questa è la valutazione che fa il Napoli. A meno di 90 milioni De Laurentiis nemmeno si siede a parlare, per gennaio. Insomma, anche in questo caso serve il suo arrivo. Il presidente ha rapporti diretti con il proprietario del PSG, Nasser Al- Khelaïfi, che De Laurentiis ha conosciuto personalmente. «Vediamo che ci dicono», avrebbe comunicato a Giuntoli. Ascoltare non vuole dire cedere, naturalmente. De Laurentiis chiede la luna per cederlo al PSG, sapendo che non se ne farà nulla. Ma l’interesse dei francesi è concreto (lo prenderebbero a 30 milioni, forse un po’ di più) e soprattutto darebbero al giocatore un ingaggio di almeno 5-6 milioni di euro. Allan, che pur rinnovando a marzo 2018, guadagna poco più di due milioni, starebbe sondando il terreno per un ritocco dell’ingaggio. In pratica un altro rinnovo per “allontanare” il PSG. Il Napoli non può tirarsi indietro, anche perché Ancelotti stravede per il brasiliano. Quindi aperture timide al rinnovo, ma di questo bisognerà parlare con De Laurentiis: appuntamento da fissare.

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in