martedì 18 maggio 2021, ore
HOME
IMFT - Fedele: "Sarri al Napoli in caso di Champions, sul mercato non si deve guardare in faccia a nessuno"
12.04.2021 23:23

Enrico Fedele, storico procuratore sportivo nonchè dirigente, è intervenuto a il Mattino Football Team: "Con la Sampdoria, ho visto un Napoli a due facce: primo tempo dominato, dove gli azzurri potevano segnare molto più, nella ripresa invece tanta confusione da parte di Gattuso che ha rischiato di far pareggiare i liguri: un’altra volta ha effettuato due sostituzioni prima di un angolo, errore madornale già visto con l’Atalanta, poi ci ha pensato il Var ad annullare la rete degli avversari. La seconda rete invece è frutto di un contropiede. Per la corsa alla Champions, l’Atalanta è la nostra avversaria principe, quindi domenica dobbiamo tifare per la Juventus e sperare di recuperarli, abbiamo l’obbligo di non sbagliare più: non sottovaluterei Torino e Cagliari, che cercano punti per la salvezza. Sono d’accordo con ADL: è un periodo molto particolare. Il Napoli sul mercato non deve guardare in faccia a nessuno, se ci saranno offerte buone, dovranno essere accettate, chiunque sia il giocatore; manca la comunicazione all’interno della società, inoltre critico chi parla di settimana tipo, vale solo per chi non va in Europa, quindi bisogna fare chiarezza. Gli infortuni? Posso dire che quando Gattuso giocava senza Osimhen, aveva più soluzioni offensive, vedi i gol di Petagna, Politano, Insigne, Lozano e Zielinski: il nigeriano deve imparare ancora tante cose. La società ha già perso soldi per Koulibaly e per Milik, se non dovesse andare in Champions, ne perderebbe altri; servono gli introiti per la coppa europea e le plusvalenze per avere sempre un bilancio positivo, mirando quindi alla sopravvivenza nel futuro. Fabian Ruiz sa giocare a calcio, ma rimane un po’ lento di passo. Prossimo allenatore? Sarri in caso di Champions, Juric se fallisce l’assalto all’ex Coppa dei Campioni. L’ex Juve è un grande coach dal lunedì al sabato, io non lo vorrei, spero però che sia cambiato dopo l’ultima panchina, a me sinceramente piacerebbe rivedere Mazzarri. Vorrei ricordare che l’Inter ha cambiato modo di giocare, preferendo la concretezza al bel gioco, infatti ora è prima”.

ULTIMISSIME HOME
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>