martedì 18 maggio 2021, ore
IN VETRINA
NM LIVE - Cristian Bucchi a "NM": "Demme è basilare, Koulibaly granitico, auguro ad Insigne di chiudere l'annata in crescendo"
16.04.2021 18:12

NAPOLI - Cristian Bucchi, allenatore, ex attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a "Napoli Magazine": "Grande vittoria del Napoli contro la Sampdoria, che è sempre un avversario molto ostico. I blucerchiati sono messi bene in campo da Ranieri, che ha grande esperienza. La vittoria è stata importantissima, tenendo conto dell'avversario che era di fronte, sotto mille punti di vista: c'è stato il ritorno al gol di Osimhen e la prima rete di Fabian Ruiz è stata realizzata con un'azione straordinaria. Il Napoli ha dimostrato nell'ultimo periodo di aver ritrovato i suoi uomini importanti, tanti giocatori che purtroppo sono mancati durante la stagione. Gli azzurri sono in uno stato di forma piu' che buono per questo sprint finale. E' stata una vittoria fondamentale in ottica Champions. E' stata una grande prestazione di squadra, non parlerei di migliori in campo. Poi e' chiaro che Fabian e Osimhen sono risultati decisivi, ma il merito lo do a tutta la squadra. Koulibaly è granitico, anche se quest'anno ha avuto qualche passaggio a vuoto. Il piu' bel Koulibaly l'abbiamo visto con Albiol al suo fianco, probabilmente perche' con l'eleganza e l'intelligenza dello spagnolo aveva una leadership di guida. Senza Albiol, Koulibaly ha commesso qualche errore in piu'. Manolas ha fatto un po' di fatica, ci si aspettava qualcosa in piu' da lui. Credo che per questo motivo Gattuso abbia provato a cercare un compagno fisso da affiancare a Koulibaly, per questo abbiamo visto Maksimovic e Manolas in rotazione. Dopo tanti esperimenti pero' si e' tornati alla coppia iniziale con Manolas e Koulibaly. Del Napoli, contro la Samp, mi e' piaciuto tutto: ho visto una squadra che ha ritrovato l'entusiasmo, oltre che la prestazione. Mertens e Osimhen, ma anche Lozano e Demme, sono elementi importanti. Non credo che Gattuso avrebbe potuto fare cose diverse, i cambi sono arrivati al momento giusto, e direi che sono stati risolutivi considerando l'assist di Mertens per Osimhen. Non ci sara' Lozano squalificato, ma avrà spazio Politano che e' in grande condizione. Con la partenza di Callejon, Politano ha trovato la giusta continuita'. Ha ripagato alla grande la fiducia che il Napoli gli ha concesso. Dispiace non avere Lozano anche a gara in corso, perche' e' sempre un calciatore temibilissimo. Insigne ha disputato una grande stagione, da capitano vero. Ha fatto il massimo, poi e' chiaro che da lui ci si attende sempre di piu'. Se un grande calciatore fa 10 gol gliene vengono chiesti 12, se fa 15 assist qualcuno e' sempre pronto a dire che ne avrebbe potuti fare 20. Grande stagione di Insigne, dunque, spero che la riesca a chiudere ancora meglio. Demme e' un giocatore basilare per il Napoli. All'inizio ha fatto bene anche Bakayoko, poi forse per la stanchezza e per le tante gare ravvicinate ha pagato un po' l'utilizzo costante. Demme ha ridato energia e linfa al centrocampo, permettendo a Fabian Ruiz e Zielinski di preoccuparsi meno della fase difensiva. La Champions League del Napoli passera' attraverso gli scontri diretti contro Inter e Lazio, saranno fondamentali. La speranza e' che le altre possano lasciare qualche punto per strada, tra Aralanta, Juventus, Milan e Lazio stessa. Saranno tutte partite belle e avvincenti, ci sara' equilibrio, le porte per l'Europa restano aperte con una classifica così corta".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME IN VETRINA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>