martedì 24 maggio 2022, ore
TUTTI IN RETE
IL FLASH - Rosa Petrazzuolo: "Napoli, prova eroica a Torino contro la Juve, ma ora niente cali di concentrazione!"
08.01.2022 19:31

NAPOLI - Una prova di coraggio e di nervi saldi. Il Napoli decimato dalle assenze per positività al Covid-19, per convocazioni in Coppa d'Africa e per infortuni ha affrontato la Juve alla ripresa del campionato dopo le festività natalizie con spirito battagliero giocando in modo ordinato, dettando a lungo i tempi di gioco e creando varie occasioni all'Allianz Stadium. Gli azzurri scesi in campo si sono fatti valere con determinazione conquistando un punto che muove la classifica ed ha il sapore di una vittoria, considerati anche i pronostici sfavorevoli, data la situazione. Da Juan Jesus a Zielinski, da Rrahmani a Di Lorenzo, da Demme a Lobotka, da Ospina a Politano, tutti hanno giocato senza risparmiarsi in una sfida molto delicata. Il gol segnato da Mertens è la riprova che l'attaccante belga resta una risorsa imprescindibile e preziosa per la squadra partenopea, il lavoro attento e di sacrificio del capitano Insigne induce a pensare che il suo futuro al Toronto, club col quale ha trovato l'accordo dalla prossima stagione con un super ingaggio milionario, non influirà sul rendimento di un Campione d'Europa che ha il dovere di dare il massimo per la maglia del Napoli, in una società che lo ha fatto crescere e in una squadra che resterà per sempre quella del suo cuore. Nella sfida contro i bianconeri c'è stato il ritorno in campo da titolare per Ghoulam che ha giocato l'intero match dopo due anni tribolati dagli infortuni. Il terzino algerino non ha deluso le attese, si è riappropriato della fascia sinistra con il suo smisurato talento da vero campione ed ha garantito solidità, precisione ed impulso alla manovra offensiva con le qualità che tutti gli riconoscono. Gli azzurri sono stati protagonisti di una prova eroica, da veri leoni, in un periodo del tutto avverso in cui gli uomini di Spalletti devono fare i conti con tante difficoltà. Anche il presidente De Laurentiis ha speso parole di elogio dopo il pareggio: "Con tutte le assenze che ha avuto, il Napoli dimostra di essere una vera squadra da battere!", ha scritto su Twitter il patron azzurro. Già domani si torna in campo contro la Sampdoria e la priorità sarà non avere cali di concentrazione: è questo il rischio più grande per gli azzurri di Spalletti che restano artefici del proprio destino, con l'obiettivo Champions da centrare ed il sogno di scalare la vetta della classifica di nuovo fino in cima.

 

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>