martedì 24 maggio 2022, ore
TUTTI IN RETE
MEDIASET - Fiorentina, Italiano: "Siamo dei matti! Partita divertente, volevamo ritrovare l'autostima dopo Torino, bene Piatek e Ikonè"
13.01.2022 22:20

NAPOLI - Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sport Mediaset dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Cosa ho detto ai miei giocatori negli spogliatoi dopo la partita? Ho detto che siamo dei matti, è stata una partita veramente da fuori di testa, sia per noi che per il Napoli. Penso che nel momento della parità numerica fino a fine primo tempo è stata una gran bella partita da una parte e dall'altra, poi è iniziata con una prima nostra espulsione, poi è iniziata con la loro, la doppia superiorità, il gol subìto in doppia superiorità, poi i supplementari, diciamo che è stata una partita veramente che la gente oggi chi l'ha guardata in tv si è divertito, perchè ha visto 7 gol, ha visto una partita giocata a viso aperto e sono felice del fatto che abbiamo reagito alla brutta sconfitta di Torino. Siamo venuti soprattutto per ricercare l'autostima. Ho chiesto ai ragazzi di tornare ad avere quello che spirito che non abbiamo fatto vedere a Torino, che nessuno deve fare il salvatore della Patria e che dovevamo giocare da squadra. Ci siamo riusciti, abbiamo anche superato il turno, abbiamo fatto bene sotto tutti i punti di vista, perchè prima in parità, poi in inferiorità, poi a gestire anche quei minuti nei supplementari abbiamo fatto vedere grande maturità e sono contento. Una partita ogni tre giorni? Non è facile, hai pochissimi allenamenti, hai il supporto di qualche seduta video, hai il supporto di qualche allenamento fatto in maniera veloce dove i ragazzi devono essere bravi a percepire, recuperare le energie perchè non è facile e cercare di fare prestazione perchè le partite sono ravvicinate, non è semplice e poi le partite sono tutte toste, ma purtroppo è così, ci dobbiamo adeguare e abbiamo fatto vedere che anche in passato quando ci sono partite ravvicinate siamo bravi a gestire sia forze che a livello mentale e farci trovare pronti. Ora ho Venuti e Piatek in più? Sono contento per lui e per Ikonè, sono entrati bene, mi fa un immenso piacere, non è facile, penso che quando si arriva da diverse esperienze, diverso modo di giocare, ci vuole un po' di tempo per ambientarsi, per iniziare a conoscere i compagni, l'intesa, conoscere il nuovo allenatore, però questa partita di Coppa Italia serviva soprattutto a noi per vedere loro in campo, sono stati bravi e hanno risposto bene, ha fatto gol Piatek e Ikonè si è mosso bene, quindi siamo contenti".

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>